Joy-jo, fuga dell’ anima

27 ottobre 2014  |  di Piero Careddu


FACCIA A FACCIA CON GIOVANNA CANU, L’ARTISTA SARDA CHE CREA GIOIELLI DI ALTO DESIGN CON PARTICOLARI TECNICHE ARTIGIANALI.

Si parla tanto di fuga di cervelli e il riferimento è quasi sempre legato a personalità del mondo della scienza o del hi-tech. Ci troviamo invece davanti al deserto verbale assoluto quando si tratta di provare ad analizzare La fuga dei Cuori e delle Anime e mi riferisco a quelle persone con talenti e sensibilità unici che non hanno trovato dimensione e spazi espressivi nella loro terra di nascita. Giovanna Canu è un “Anima in Fuga” per eccellenza: Sassarese di nascita con sangue pattadese, lascia la Sardegna giovanissima per laurearsi in Architettura e Design a Milano dove intraprende inizialmente una brillante carriera di manager che, pur dandole appagamento dal punto di vista materiale, non le consente di lasciar fluire quel fuoco artistico che ardeva sotto le ceneri di una quotidianità evidentemente non troppo stimolante per lei.

watch?v=IieggRNvISQ Continua »

RENDITE DI (OP)POSIZIONE

23 ottobre 2014  |  di Piero Careddu


Perché il mondo dell’enogastronomia è diventato così triste e psicotico? Una delle spiegazioni più plausibili, partendo dall’assunto che siamo quello che mangiamo e beviamo, potrebbe essere che ingurgitando quantità smodate di vini finti e cibi malati (travestiti da prodotti di grande cucina) la corteccia celebrale finisce per subire danni irreversibili. Continua »

storia irripetibile

3 ottobre 2014  |  di Piero Careddu

Irripetibile è il vino che abbiamo pensato, cercato e infine fatto e imbottigliato insieme a Tore Cherchi. Una storia che ha. prima di ogni altra motivazione, il cemento dell’amicizia alla base di tutto. Qualche anno passato a lavorare Tore ai fianchi per convincerlo a fare un vino “diverso” e altrettanti a fargli prendere atto che aveva fatto una grande cosa. Anche se ancora non me lo ha riconosciuto, Da quando lo abbiamo imbottigliato e iniziato a vendere, Irripetibile è diventato quello che è oggi: spessore, rotondità e mineralità. Non riesco e non voglio scrivere altro anche perchè ormai è quasi finito e rimarrà un bel ricordo. Grazie a Cherchi e a chi ha trovato tempo e voglia di condividere con noi questa bella esperienza.

Cioccolatando il territorio

4 marzo 2014  |  di Piero Careddu

Il vecchio insegnante e l’alunno, che nel frattempo è diventato un fior di professionista, si incontrano dopo quindici anni e nasce un progetto di cioccolato che incontra il vino delle nostre colline. Come io e Mario Sechi abbiamo creato la linea di cioccolatini al vino del nord-Sardegna. Continua »